condividi su:

STAGIONE 2016/17 - LE SQUADRE PAERTECIPANTI

La nostra struttura, ospita varie squadre partecipanti ai campionati FIGC.
Il campionato italiano di calcio è un insieme di tornei nazionali e regionali istituiti dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC).

I campionati sono suddivisi e organizzati in 9 livelli, i primi 3 sono inquadrati nell'area del professionismo, mentre i restanti 6 sono a carattere dilettantistico. La Lega Nazionale Professionisti Serie A organizza e dirige il maggiore campionato, la Serie A, mentre la Lega Nazionale Professionisti B organizza e dirige la Serie B. La Lega Italiana Calcio Professionistico sovrintende allo svolgimento del campionato di Lega Pro, il più basso torneo professionistico. L'organico complessivo delle tre leghe superiori consta di un totale di 102 società, rendendo il settore professionistico italiano il più numeroso del mondo. I diversi campionati a carattere dilettantistico sono organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti, il cui campionato più importante, la Serie D, rappresenta il quarto livello del calcio italiano e la porta di entrata verso il professionismo. I campionati sono organizzati in un girone all'italiana a doppio turno, in cui le squadre si affrontano due volte a campi invertiti.

Le scuole calcio presenti sulla nostra struttura sono aperte ai ragazzi di età compresa tra i 6 e i 18 anni, in questo percorso i bambini sono seguiti da istruttori esperti, i quali sono responsabili della loro formazione e del loro divertimento. L’attività viene svolta sui campi che la nostra struttura mette a disposizione e la gestione delle ore di allenamento è personalizzata ed elastica,le partite sono previste nel fine settimana.


INTERSOCIALE

INTERSOCIALE

Storicamente il Torneo nasce nel 1958 grazie alla passione della redazione sportiva del giornale ROMA che, sotto la guida di Ugo Irace, diffuse il gioco del calcio tra quei Circoli napoletani che si distinguevano in altre discipline sportive.
Antonio Sasso, Giampaolo Santoro ed altri allora giovanissimi giornalisti, diretti da Sergio Capece e Antonio Scotti, hanno descritto sulle pagine del ROMA le storiche sfide tra i Circoli, sostenuti da un pubblico appassionato e animato da vecchi antagonismi.
Grande e inaspettato fu il successo dell’Intersociale che in pochi anni divenne la più prestigiosa e seguita rassegna amatoriale cittadina.
Calciatori di mezza età insieme a “vecchie glorie” davano vita ogni sabato a novanta minuti di sport e amicizia.
I grandi campioni trasmettevano ai compagni meno noti la loro esperienza e la loro carica agonistica.
Il Torneo è stato sempre seguito con molto interesse da un folto pubblico, anche quando il compito di organizzatori passò direttamente ai Soci Fondatori.

 NEAPOLIS

NEAPOLIS

La società nasce per gioco, un desiderio della famiglia Lapeccerella con l’obiettivo  di sempre: il recupero dei valori e della cultura napoletana. Dunque, nessuna mercificazione dei colori e tantomeno gente che guardasse al contratto più che ai principi ispiratori del club bensì uomini che lottassero su un rettangolo di gioco per la maglia e per il simbolo che essa rappresenta.
La forza unita è più forte, vale a dire  la forza individuale aumenta se si unisce con altre forze, pensieri e parole oggi impensabili in questo contesto calcistico.
La maglia rappresenta “l’uniforme”.
colori sociali, grigio e giallo dunque, hanno un particolare significato.
“Sono i colori delle uniformi indossate dai soldati sudisti durante la guerra di secessione americana del 1861-65”.
 

PIANETA NAPOLI CITY

PIANETA NAPOLI CITY

Pianeta Napoli City, “Erede di Pianeta Keller”, nasce da una passione per il calcio di Patrizia Guido/Pommella, presidente della scuola calcio, mantiene la stessa ideologia delle precedente società, il suo intento è quello di trasmettere ai giovani la  passione per il calcio, ma allo stesso tempo  di dare l’opportunità a  molti giovani di poter socializzare, di potersi divertire, seguendo le regole dello sport.
Lo scopo di Pianeta Napoli City è quello di dare l’opportunità ai bambini di sperimentare il gioco-sport in un ambiente sano,seguiti da personale qualificato.
La pratica sportiva del gioco del calcio, inoltre, rappresenta, in tale contesto, un ulteriore, importante, fase o tappa di quel lungo cammino verso lo sviluppo della personalità. 
 
 La nostra attenzione è rivolta prevalentemente allo sviluppo delle capacità coordinative, per l'affinamento della tecnica di base e per il consolidamento della tecnica applicata e della tattica individuale, ma soprattutto siamo un vero punto di riferimento per i nostri allievi.

ARES VOMERO

ARES VOMERO

Scuola Calcio ARES VOMERO : Associazione Sportiva Dilettantistica nata nel 2005, con Sede e Campo al Vomero, per ragazzi dai 5 ai 16 anni . Ha come scopo quello di far crescere i propri allievi sotto il profilo caratteriale, educativo, tecnico e sportivo. Uno staff di dirigenti e allenatori qualificati F.I.G.C. prepara i ragazzi ai campionati di loro competenza ed a un eventuale ingresso nel calcio professionistico ,oltre a promuovere quotidianamente un approccio divertente e sano allo sport. 

R.D. INTERNAPOLI

R.D. INTERNAPOLI

Storicamente, l’Internapoli è stata la seconda squadra di Napoli, nata nel 1964, e  aveva due tipi di tradizione: quella agonistica,  fatta di una vittoria del campionato in Serie D e con due importanti terzi posti nell’ ex Serie C.
 La tradizione agonistica si è persa con il proprio titolo sportivo, passato dai Camaldoli a Marano fino a Pozzuoli con il rischio di trascinare nel baratro anche la fama di produttrice di talenti, la seconda tradizione che è stata salvata e vive ancora oggi nella sua casa proprio Camaldoli. Infatti nel 1999 nasce la Scuola Calcio Internapoli che da anni continua a custodire gelosamente quella tradizione e lo fa sotto l’attenta gestione di Raffaele D’Auria, presidente della scuola calcio e istruttore, insieme ad altri, di un gruppo molto preparato e qualificato.
La R.d. Internapoli ha come obiettivo di insegnare le basi di questo meraviglioso sport.Il percorso si basa sulla crescita fisica, tecnica e tattica necessaria per poter proseguire il cammino calcistico al di là dell’esperienza nell’Internapoli. All’interno di questo si mette al centro “l’Etica dello Sport” con la quale si insegnano i veri valori, spesso trascurati, come il rispetto, la correttezza, l’onestà, il divertimento e la lealtà per il gioco del pallone. Ai ragazzi si chiede solo di metterci impegno, passione e uscire dal campo dando il massimo, senza pretendere di essere campioni o di risolvere le partite perché il risultato finale si ottiene solo insieme alla squadra e il lavoro durante la settimana. L’Internapoli, oltre alla crescita sportiva, è attiva anche sul rendimento scolastico, informandosi continuamente con l’aiuto dei genitori dei risultati, e del comportamento fuori dal campo e l’interesse di aspetti fondamentali per l’attività sportiva come l’alimentazione. Dopo un periodo di assestamento e di lavoro societario, l’Internapoli può contare 650 iscritti divisi in 31 gruppi che vanno dai più piccoli (età 5-6 anni) fino ai più grandi Under 18 seguiti da più di un istruttore e tutti partecipano a tornei riconosciuti dalla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) tra campionati Regionali e Provinciali, ma in particolar modo per i nostri iscritti che si trovano nella fascia di età media, ovvero dai 10 anni in poi, viene data la possibilità di partecipare a stage di squadre italiane provenienti dalla Serie A come Napoli, Milan, Juventus, Inter, Lazio e tante altre compagini importanti anche dalla Serie B e la Lega Pro